CIAMPAC

Rifugio Canazei (Alba - Penia)

Un’ampia conca verde d’alta quota, con il Gruppo del Sella - imponente - sullo sfondo e le rocce scure della Crepa Neigra a testimoniare che qui, nel cuore delle Dolomiti, c’era un vulcano. Ecco il Ciampac dove negli anni Ottanta è stato costruito il l’omonimo Rifugio al servizio degli sciatori che d’inverno si divertono su questi pendii (collegati con il Sella Ronda) e degli escursionisti che salgono in estate quando viene allestito un parco giochi per bambini. D’estate può capitare anche di avvistare qualche marmotta, che si annuncia con il caratteristico fischio. Apertura Da dicembre ad aprile Da giugno a fine settembre Prima dell'escursione si consiglia di verificare l’effettiva apertura del rifugio contattando il gestore Itinerari Dalla conca del Ciampac è possibile la traversata verso il Rifugio Contrin attraverso Forcia Neigra e Passo San Nicolò (ore 3.30 di cammino, difficoltà E). Sul versante opposto, oltre la Crepa Neigra, è possibile scendere a Fontanazzo lungo la selvaggia val di Crepa ( ore 3 di cammino, difficoltà E). Sella Brunech (ora 1 di cammino, difficoltà E) è il punto di partenza per scendere in val Giumela (difficoltà E), salire al Sass de Adam (difficoltà EE) o iniziare il sentiero attrezzato Bruno Pederiva verso Passo San Nicolò. Per chi ama le ferrate c’è la ferrata dei Finanzieri sul Colac ore 2.30 per percorrere la ferrata, difficile).

Foto

Servizi
Posizione
altitudine (m. slm.)
Servizi
terrazza
Bambini
area giochi per bambini

Arrivo

Da Alba di Canazei con la funivia Ciampac oppure a piedi (ore 1.45 di cammino, difficoltà E).