Attrazioni ed esperienze

8 cose da non perdere in Val di Fassa

Una sferzata di adrenalina è assicurata per chi decide di trascorrere una settimana bianca o un weekend in Val di Fassa, nelle Dolomiti del Trentino. E’ una valle dall’innata vocazione per il divertimento sulla neve e l’originalità delle proposte active, gourmet e wellness ne fanno la meta perfetta per una vacanza in montagna da veri "insider". Se non vuoi perderti nulla, ma proprio nulla del meglio della Val di Fassa, in versione invernale, segui questi utili consigli!

1. Parola d'ordine: varietà

La Val di Fassa è uno dei comprensori sciistici più completi e rinomati delle Dolomiti con 7 differenti ski aree, 5 skitour (Sellaronda, Grande Guerra, Panorama, Sass Becé e Alpe Lusia-San Pellegrino), 210 km e 150 piste, collegate tra loro sci a piedi o tramite skibus. Se ti senti all’altezza, ti sfidiamo a provare le nere "Vulcano" al Buffaure, "Aloch" a Pozza (illuminata due sere a settimana), e "La VolatA" al San Pellegrino, tre tracciati con muri da brividi!

Sciare in Val di Fassa in condizioni sempre al top è una realtà, grazie al potenziamento dei sistemi d'innevamento programmato, all'adozione delle tecnologie più innovative, all'esperienza dei nostri tecnici che, senza l'aggiunta di additivi chimici trasformano l'acqua in soffici fiocchi di neve, e al lavoro senza sosta dei gattisti che, al mattino, ti faranno trovare tracciati dal manto compatto e perfettamente fresati.

Scopri le pisteScopri le piste

2. Bambini a scuola di sci

Una vacanza invernale a misura di bambino, grazie ai Val di Fassa Family Hotel, alle promozioni per famiglie e ai servizi dedicati delle scuole di sci. Corsi con formule specifiche su campetti attrezzati con tapis-roulant, giochi didattici e ambienti accoglienti in cui riposarsi dalle fatiche sulla neve.

Per non dimenticare poi le tantissime attività dopo-sci in paese, come: parchi giochi con igloo; piste da slittino, bob e gommoni; gite in slitta trainata da cavalli; passeggiate in pony e tour a cavallo; pattinaggio su ghiaccio; viaggi in trenino; tuffi al Dòlaondes di Canazei o all'Aquapark Vidor; visite a malghe, fattorie di montagna e musei. 

Scopri le attività per bambiniScopri le attività per bambini

3. Sci & Zen

Per assaporare il ritmo lento e meditativo della natura più "wild", ti consigliamo lo sci nordico, tornato molto in voga negli ultimi anni. Il fondo permette di abbinare l’attività all’aperto ai paesaggi candidi che ad esempio circondano il tracciato della Marcialonga di Fiemme e Fassa o gli anelli del centro Alochet a Passo San Pellegrino. Per esplorare il territorio, si può praticare l’affascinante horse riding sulla neve oppure partecipare ad una bella ciaspolata nelle valli Duron, San Nicolò, Monzoni, Gardeccia, Fuciade. Non ci si può sottrarre nemmeno ad una spassosa discesa in slittino, meglio se in notturna per chiudere in bellezza una serata con gli amici in rifugio. Regala infinite emozioni lo sci d'alpinismo. Pensa: risalire lentamente valloni, crinali e creste solitarie per poi ritrovarsi a contemplare la bellezza trascendente delle Dolomiti, talmente perfette da imprimersi nell’animo...

L'alta quota non è un lusso riservato solo agli sciatori. In Val di Fassa, anche senza sci, puoi raggiungere balconi panoramici di rara bellezza e contemplare le meraviglie della natura. Dove? Sass Pordoi (2.950 m, funivia da Passo Pordoi); Col dei Rossi (2.382 m, funivia da Canazei o Alba di Canazei); Ciampac (2.152 m, cabinovia da Alba di Canazei), Col Rodella (2.400 m, funivia da Campitello di Fassa); Buffaure (2.040 m, cabinovia da Pozza); Ciampedìe (1998 m, funivia da Vigo o seggiovia da Pera ); Coronelle (2.239 m, cabinovia da Malga Frommer - Carezza); Le Cune (2.200 m, cabinovia da Ronchi - Moena); Col Margherita (2.508 m, funivia da Passo San Pellegrino).

Scopri gli itinerari con le ciaspoleScopri gli itinerari con le ciaspole

4. Tolti gli sci comincia l'après ski!

Puoi iniziare da uno dei locali più cool della valle, il Paradis a Canazei. Arredato in tipico stile alpino e ricavato in un vecchio fienile, saprà riscaldarvi immediatamente con buona musica ed ottimi drink. Ci si sposta poi al Cliff e all'Osteria La Montanara. Altra tappa imperdibile è il Dolomites Geyser a Pozza, ai piedi della pista "Vulcano". Moderno e con cucina a vista, è l'unico della valle ad essere completamente scavato nella roccia. Ma non finisce qui, la serata continua in modo frizzante fino a notte fonda. Si passa da un pub all’altro, aspettando il taxi che riporta tutti a casa.

Sei alla ricerca di qualcosa di particolare? Perché non ti fermi al birrificio-osteria Rampeèr di Campitello, il primo in valle, e provi una delle birre artigianali alla spina, a scelta tra Tin Tan Ton, Gaardón Rye Stout, Arlark, Goč, Sfiokár e Arén Pils Ladina. 

Après-ski e pubAprès-ski e pub

5. Water alpine relax

Dopo una giornata sugli sci, concediti un po’ di relax. Gli indirizzi giusti? Le QC Terme Dolomiti e le Terme Dolomia di Pozza sfruttano le proprietà benefiche dell’unica sorgente solforosa in Trentino. Nell'Aquapark Vidor di Pozza e nel Centro Acquatico Dòlaondes di Canazei con il vicino Eghes Wellness Center si viene cullati dalle onde, massaggiati dai rigeneranti idromassaggi all'aperto e lanciati in discese lungo tortuosi scivoli.

Spa e terme alpineSpa e terme alpine

6. Idee per la cena

La Val di Fassa offre soluzioni adatte a tutti i palati: si va dal semplice ma ghiotto fast-food con panini, wurstel e patatine, ai più raffinati ristoranti gourmet (due con Stella Michelin), passando per pizzerie, rifugi, malghe e osterie. Segna in agenda: #trentinoskisunrise, sci all'alba con ricca colazione in rifugio; HappyCheese sulla neve, degustazioni di formaggi locali e vini trentini; Trentodoc sulle Dolomiti, aperitivi e menù abbinati alle bollicine di montagna; "A Tavola con la Fata delle Dolomiti", la rassegna gastronomica organizzata dai migliori ristoranti di Moena.

Principali eventi dell'invernoPrincipali eventi dell'inverno

7. Freeride, natura allo stato puro

Emozioni al cardiopalma per i freerider. Per chi cerca solo neve fresca, la Val di Fassa è una fonte inesauribile di canaloni, vallette e pendii da "marchiare" con gli sci. Gli itinerari freeride più famosi sono la Val Mezdì e la Val Lastìes, tra le pieghe dolomitiche del Pordoi, i fuori pista sulla Marmolada e lungo la parete nord del Col Margherita al Passo San Pellegrino (è consigliato contattare le guide alpine per informazioni aggiornate sulla percorribilità).

Il Col Margherita Freeride Park nasce come progetto pilota condiviso con la Provincia Autonoma di Trento, il Comune di Moena, la Scuola Polizia di Moena, il Soccorso Alpino e la Società Impianti, con l’obiettivo di avvicinare, in sicurezza, i rider a questa disciplina. 

Al Col Margherita è presente anche un campo addestramento ARTVA, un’area attrezzata gestita in collaborazione con l’Arpav di Arabba e il CAI, dove è possibile partecipare a corsi pratici sull’uso di questo importante dispositivo di sicurezza in caso di valanga.

Scopri di piùScopri di più

8. Rider si nasce o si diventa?

C’è un solo modo per scoprirlo, venire a "surfare" in Val di Fassa! Gli snowpark più attrezzati si trovano al Belvedere di Canazei (da provare il morbido atterraggio sul mega-materasso Big Air Bag), al Passo San Pellegrino (percorso slope-style di impronta americana) e al Buffaure di Pozza (spot conosciuto per l’ampia scelta di strutture con cui cimentarsi).

Per qualità, caratteristiche tecniche e preparazione delle piste, la skiarea San Pellegrino è da anni centro di allenamento per le nazionali di slopestyle freeski e skicross, oltre che di sci alpino.

Lo sapevi che in valle abbiamo pure snowpark dedicati ai bambini?

Scopri gli snowparkScopri gli snowpark