Patrimonio Mondiale UNESCO

Ammira le Dolomiti dal Comprensorio Dolomiti Superski

Una meraviglia fatta di
roccia e viste
spettacolari

Luogo magico da proteggere e valorizzare a 360°

Universalmente riconosciute come le montagne più belle del mondo, le Dolomiti affondano la loro origine in un mare tropicale di oltre 200 milioni di anni fa. In origine, le Dolomiti erano atolli di questo mare tropicale e ora le loro scogliere si stagliano alte verso il cielo con i loro 3.000 metri di altitudine. La bellezza delle Dolomiti e il fascino legato alla loro formazione hanno permesso, dal 2009, la loro iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.
Ammirarle sciando nel comprensorio sciistico Dolomiti Superski ha dello straordinario!

 

Le Dolomiti sono la più bella opera architettonica al mondo

Arch. Le Corbusier, 1887-1965​

Patrimonio mondiale UNESCO: di cosa si tratta?

La Convenzione sulla Protezione del Patrimonio Mondiale, culturale e naturale, adottata dall’UNESCO nel 1972, prevede che i beni candidati possano essere iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale.

Eccezionale valore universale, autenticità e integrità alla base del riconoscimento, che si fonda su 10 criteri. I diversi beni candidati sono proposti dai rispettivi Stati firmatari della Convenzione. Nel 1978 sono stati iscritti i primi 12 beni nella Lista del Patrimonio Mondiale. Nel 2019 se ne contano 1092 in oltre 150 paesi. Uno sviluppo eccezionale, di cui il piccolo gioiello delle Dolomiti fa parte.

E a proposito del nome Dolomiti...
Queste montagne devono il loro nome al geologo francese Déodat de Dolomieu (1750 – 1801) che fu il primo, eseguendo un’analisi chimica mineralogica su queste rocce, ad accorgersi della loro particolare composizione.

Le Dolomiti

Una bellezza italiana che va tutelata

A perdita d’occhio sublimi paesaggi monumentali, pieni di colore. Impressionanti pareti rocciose, pallide vette e suggestive vallate. È proprio questo panorama dalle forme uniche a fare delle Dolomiti una bellezza naturale che da sempre affascina viaggiatori, artisti e scienziati.

Tra l’altro: questo Patrimonio Mondiale è composto da nove sistemi che si estendono su cinque province italiane. Per collaborare in modo più efficace, è nata la Fondazione Dolomiti UNESCO.

La Fondazione UNESCOLa Fondazione UNESCO

Non solo montagne...

L’importanza scientifica delle Dolomiti a livello internazionale

Le Dolomiti, condivise da Alto Adige, Trentino e Veneto non sono solo straordinariamente belle, ma hanno anche un valore scientifico eccezionale. Così l’UNESCO ha voluto riconoscere l’eccezionale valore universale di queste montagne sia per la loro bellezza che per l’importanza internazionale per le scienze della Terra. Dove ora si può sciare grazie ai collegamenti del comprensorio Dolomiti Superski, gli scienziati tra Settecento e Ottocento si sentivano già a proprio agio, quando ancora non si pensava a sciare…

Oltre 100 anni di tradizione sciistica

Ciò che più di cento anni fa nacque dalle imprese di temerari avventurieri con due tavole di legno ai piedi, si è trasformata con il tempo in una delle più importanti regioni sciistiche italiane. Così ebbe inizio lo sviluppo turistico e sportivo delle Dolomiti a cavallo tra i due secoli. I primi passi nella giusta direzione sono stati la fondazione dello Sci Club di Cortina d’Ampezzo nel 1903 e la prima gara di sci ad Alpe di Siusi due anni più tardi.