3 Cime Dolomiti

Helmjet Sexten

L'ultimo pezzo del puzzle

Innovation Helmjet Sexten
Helmjet Sexten

Era il lontano febbraio del 1981 quando la Funivia Monte Elmo di Sesto entrava in funzione per la prima volta. Questa funivia aerea, all’epoca uno degli impianti più moderni del suo tempo, per quasi 40 anni, ha trasportato giorno dopo giorno sciatori, escursionisti e famiglie sul Monte Elmo, senza mai mancare un colpo. Nel 2020, già segnato da novità e cambiamenti, tutto era diverso, anche al comprensorio sciistico 3 Cime Dolomiti. La vecchia funivia è stata sostituita e al suo posto era installata la nuova cabinovia Premium da 10 posti ad ammorsamento automatico “HELMJET SEXTEN”.

Ogni nuovo impianto di risalita che costruiamo è per me qualcosa di speciale, ma la funivia “HELMJET SEXTEN”, in particolare, è uno dei progetti che mi sta più a cuore.

Mark Winkler Delegato amministrativo 3 Zinnen SpA

Ripensando a 6 anni fa, nel 2014, il comprensorio sciistico 3 Cime Dolomiti (allora chiamato ancora Dolomiti di Sesto) contava più meno 50 chilometri di piste su 2 diverse aree sciistiche. Oggi, 6 anni più tardi e dopo molte decisioni coraggiose, la 3 Zinnen Spa ha trasformato il comprensorio sciistico in un piccolo gioiello, diventando così un piccolo resort esteso su 5 aree sciistiche collegate tra loro, 115 chilometri di piste, 31 impianti di risalita moderni, 5 attività gastronomiche di nostra gestione, un servizio di noleggio sci e bici, nonché il Centro servizi Punka, uno degli edifici di servizio più moderni di tutto l’arco alpino.