Tre Cime Dolomiti

super familiar

Piste

Comprensorio sciistico Tre Cime Dolomiti, un emozionante viaggio sugli sci attraverso il leggendario mondo delle tre cime

Nello splendore del sole che fa brillare la neve, nelle romantiche slittate o le affascinanti sciate notturne c’è tutto un mondo che – chi lo conosce lo sa bene – entrerà di prepotenza tra i ricordi più magici e indelebili.

Passando dalla pista nera più ripida d’Italia fino al tour sugli sci, da fare in giornata, che toccherà ben 5 montagne.

Ecco la regione dolomitica delle Tre Cime: paradiso di colori, calorosa accoglienza e senso di famiglia che solo questi luoghi sanno regalare con così tanta generosità.

Le Dolomiti – Le montagne più belle del mondo

...lo dicono molti di coloro che sono stati almeno una volta al cospetto di questi colossali rilievi rocciosi. Rispetto ad altre montagne: più chiare, più colorate, più monumentali, quasi modellate architettonicamente. Formatesi 200 milioni di anni fa dal mare primordiale, oggi si innalzano nel cielo fino a 3000 m. Il loro nome deriva da Déodat de Dolomieu (1750-1801) che ne determinò e definì la particolare composizione della roccia. Dal 26 giugno 2009 sono Patrimonio naturale dell’UNESCO. Una scenografia per gli sport invernali che non potrebbe essere più suggestiva.

In mezzo patrimonio naturale dell’umanità Unesco

Le vette delle Dolomiti sono uno scenario unico, e con gli impianti di risalita dell? Alta Pusteria è possibile viverle ancora più da vicino! Dal fondovalle in pochi minuti si arriva comodamente nell'immenso mare di picchi, godendosi un panorama mozzafiato durante il viaggio. Così chiunque può godersi la natura, fare un po di moto, rilassarsi e lasciarsi andare, oppure divertirsi con le tradizionali feste montane dell'Alto Adige a 2.000 m di altitudine. In mezzo ad una bellezza emozionante, per una vacanza di esperienze indescrivibili sopra all'Alta Pusteria.

Fra opere d’arte esclusive

Tra gli edifici storici a carattere religioso presenti, spicca la Collegiata di San Candido, una delle più significative opere d’arte romaniche dell’arco alpino orientale. Il Museo del Turismo di Villabassa, invece, offre un interessante excursus storico della nascita del turismo alpino, sviluppatosi nella zona grazie al benefico influsso dell’albergatrice Emma Hellenstainer (1817-1904), tirolese di nascita ma pusterese d’azione. Tra i personaggi illustri che soggiornarono in passato in Alta Pusteria, eccelle il nome di Gustav Mahler, in ricordo del quale viene organizzata nel periodo estivo una kermesse musicale di altissimo livello.

I paesi delle Tre Cime

Amore a prima vista – è questa la sensazione che molti provano quando vedono per la prima volta la “Meridiana di Sesto”, unica nel suo genere. La cornice delle montagne del paese non passa certo inosservata. Ma Sesto non è solo questo.

Soprattutto nella stagione fredda ha molto da offrire: lo sci o lo snowboard sul Monte Elmo o la Croda Rossa, le slittate, lo sci di fondo o le escursioni con le ciaspole, le gite sulle slitte trainate dai cavalli o a piedi – qui l’inverno si può vivere in tutti i modi possibili e immaginabili.

San Candido colpisce soprattutto per il tocco cittadino e le attrazioni storiche nel centro del paese. Storia antica e modernità contemporanea si fondono tra loro in un apprezzato punto di incontro per giovani e meno giovani.

Sciare o andare in slitta sul Monte Baranci, fare shopping o sorseggiare un aperitivo nella zona pedonale, oppure trascorrere una giornata rilassante nella piscina Acquafun – a San Candido tutti trovano la dimensione invernale a loro più congeniale.

Dobbiaco si è interamente dedicata al fondo e non per niente va orgogliosa dell’appellativo di "centro nordico". Tappa del Tour de Ski, negli ultimi anni questa località ha fatto passi da gigante sotto il profilo tecnicosportivo: oltre ad essere punto di incontro per tutti gli appassionati del fondo con la Nordic Arena, a Dobbiaco si trova anche la parete di roccia indoor più alta d’Italia.

Villabassa è considerata la „culla del turismo“ e forse proprio per questo da sempre attribuisce grande importanza alle tradizioni e al mantenimento dei vecchi usi e costumi.

Soprattutto nel periodo natalizio e pasquale, qui rivivono i rituali e le usanze del passato. Il maggiore punto di forza di Villabassa è comunque rappresentato dal settore del benessere.

Anche in inverno, qui si pratica la filosofia Kneipp, un concetto di vita e benessere che si traduce in numerose attività e offerte di corsi.

Anche culturalmente “il luogo delle Muse” di Gustav Mahler ha molto da offrire: per gli amici della musica, il Centro Culturale Grand Hotel è l’indirizzo giusto.

Semplice e bella. Chi sa apprezzare la tranquillità e l’aspra bellezza della natura incontaminata, a Braies dovrebbe trovarsi a proprio agio. Qui le Dolomiti si vivono nella loro piena naturalezza, ben lontano dalla confusione delle località più grandi.

Le lunghe escursioni con le ciaspole e lo sci di fondo in mezzo ai boschi innevati sono autentici momenti idilliaci, …o è meglio trascorrere un tranquillo pomeriggio al caldo della "Stube"? Il forte legame con la natura e il senso della tradizione degli abitanti di Braies caratterizza anche la loro gastronomia – un luogo per veri gourmet!

piste

Dettagli

impianti

Dettagli

Sci notturno

Dettagli

Contatto

Tre Cime Dolomiti

Via Ombrosa 2/F
39038 Versciaco/S. Candido

Tel.: +39 0474 710 355
Fax: +39 0474 710 416
e-mail: info@dreizinnen.com
web: www.dreizinnen.com

Come arrivare