Alpe Lusia/ San Pellegrino

Emozioni sulla neve nella magia delle Dolomiti

L’energia del sole e le piste perfettamente innevate sono un richiamo irresistibile nella ski area Alpe Lusia/San Pellegrino: un comprensorio sciistico di estrema bellezza e poesia dove 100 km di tracciati mozzafiato si snodano tra panorami da sogno regalando emozioni sempre nuove agli sciatori di qualsiasi livello.

Qui il piacere dello sci non ha confini e la montagna si offre nelle sue mille sfaccettature come una moderna favola invernale che non finisce mai di stupire.

C’è spazio per tutti, le famiglie che vogliono godersi piacevoli momenti di relax e i giovani in cerca di adrenalina e divertimento.

INVERNO 2015/16

Grandi novità nella Ski Area Alpe Lusia/San Pellegrino

La nuova cabinovia ad ammorsamento automatico, in funzione da dicembre 2015, porta da Falcade (1199 m) a Le Buse (1884 m) sviluppandosi su una lunghezza di 1890 m con un dislivello di circa 685 m e una pendenza media del 39.4%.

L’impianto di risalita è dotato di moderne e comode cabine a 8 posti di colore grigio e ha una portata oraria di 2400 persone all’ora. Ogni cabina può ospitare al suo interno l’attrezzatura da sci e consente di ammirare dalle sue ampie vetrate un magnifico panorama a 360° sulle vette dolomitiche di Focobon e Mulaz (gruppo delle Pale di San Martino), Civetta, Pelmo, Cime d’Auta e Marmolada.

Il progetto ha previsto la completa ristrutturazione delle stazioni di arrivo e partenza, ora più ampie e panoramiche, con coperture limitate ai soli meccanismi di stazione e il piano d’imbarco scoperto e libero per limitare al massimo l’impatto ambientale dei due edifici.

La cabinovia Falcade-Le Buse è fruibile anche dai semplici pedoni permettendo loro di salire in quota comodamente seduti e al riparo dalle intemperie.

Il nuovo skipass “VALLE SILVER“ consente di sciare senza confini su 390 chilometri di piste e 150 impianti di risalita tra le Dolomiti del Trentino e dell’Alto Adige, nei comprensori sciistici Val di Fassa-Carezza, Val di Fiemme-Obereggen, Alpe Lusia/San Pellegrino e San Martino di Castrozza-Passo Rolle.

Per la ski area Alpe Lusia/San Pellegrino si tratta di una nuova proposta che si aggiunge allo skipass Dolomiti Superski e allo skipass della singola valle. Lo skipass “VALLE SILVER“ è valido nelle quattro valli, a scelta per 5 o 6 giorni ad un prezzo vantaggioso.

Moena

Moena (1184 m) è una delle località turistiche più belle della Val di Fassa e segna il confine ideale con la vicina Val di Fiemme. Un paese dal grande fascino che si distingue per l’eleganza senza tempo e l’architettura molto curata del suo centro: non a caso Moena viene definita la “Fata delle Dolomiti”. Una variegata offerta di servizi si affianca a strutture alberghiere di alto livello. Inoltre, numerosi eventi permettono ai visitatori di rendere ancora più attiva la loro vacanza, tra iniziative culturali, serate in musica e rassegne culinarie.

Gli impianti sciistici e le bellissime piste panoramiche del comprensorio Alpe Lusia/San Pellegrino distano solo pochi minuti di macchina o skibus.

Passo San Pellegrino

Il Passo San Pellegrino (1918 m) è un ampio valico alpino situato a metà strada tra Moena e Falcade, vero paradiso degli sport invernali e delle attività sulla neve. Una zona sciistica dove tutto è a portata di mano grazie a moderne strutture alberghiere e comodi parcheggi con accesso diretto agli impianti di risalita. Le piste sono adatte a tutti, dai principianti ai grandi campioni dello sci, e i bambini hanno a disposizione un attrezzato parco giochi. Molto apprezzati il Centro Fondo Alochet con i suoi tracciati immersi nello splendore dei boschi e il Col Margherita Freeride Park per provare il brivido della sci fuori pista in tutta sicurezza. Divertimento assicurato anche per chi ama lo snowboard con il BigAirBag del SanPe Snowpark.

Falcade

Falcade (1100 m) è un grazioso paese delle Dolomiti Bellunesi che sorge ai piedi delle imponenti pareti rocciose del Focobon nella splendida Valle del Biois. Rappresenta il versante veneto della Ski Area Alpe Lusia/San Pellegrino, punto di arrivo della famosa pista degli Innamorati, e vanta una lunga tradizione come meta turistica adatta a famiglie e bambini. Fiore all’occhiello di questa località è il Centro Fondo Pietro Scola che si sviluppa sulla rinomata Piana di Falcade e consente di sciare anche in notturna. Vasta la scelta di strutture ricettive vicine agli impianti di risalita e l’offerta di attività alternative allo sci come il pattinaggio su ghiaccio, le gite in motoslitta e lo snowtubing. Per gli appassionati d’arte merita una visita il museo dello scultore Augusto Murer.

Soraga Dolomiti Superski

Soraga

Soraga (1210 m) è considerato uno dei più antichi insediamenti della Val di Fassa e negli anni ha saputo crescere ed abbellirsi rinnovandosi, pur mantenendo intatte le peculiarità tipiche ladine. Il paese è situato alle pendici del Gruppo dei Monzoni ed è il regno della tranquillità e del relax, offrendo ai sempre più numerosi estimatori la possibilità di fantastiche passeggiate con le racchette da neve. I fondisti trovano tantissimi tracciati a ridosso degli hotel mentre gli appassionati dello sci alpino, in pochi minuti di skibus, raggiungono comodamente le vicine piste dell’Alpe Lusia e del Passo San Pellegrino.  

Highlights

Un’ incredibile giornata sugli sci a cavallo tra Veneto e Trentino, in un continuo susseguirsi di panorami mozzafiato, suggestive baite in legno e bellissime cime dolomitiche. Il giro copre una distanza di circa 60 km sci ai piedi e attraversa tutto il comprensorio sciistico dell’Alpe Lusia /San Pellegrino. L’unico tratto in skibus (circa 8 km) è quello che collega l’Alpe Lusia con il Passo San Pellegrino.

Lo Ski Tour delle Emozioni è fattibile da sciatori con media preparazione tecnica e grazie alle sue numerose varianti anche dai bambini. Si può partire sia da Moena che da Falcade.

Gli sciatori che amano avventurarsi sulla neve fresca possono mettere alla prova la propria abilità sul versante nord del Col Margherita dove è presente un tracciato controllato dotato di idonea segnaletica, cancello con prova ARTVA, personale qualificato in grado di segnalare eventuale rischio valanghe, insufficiente innevamento o scarsa visibilità tali da precludere la discesa e un tempestivo servizio di soccorso gestito in collaborazione con la Polizia di Stato e il Soccorso Alpino.

Dalla cima del Col Margherita (2514 m) si scende fino al Passo San Pellegrino (1918 m) per un dislivello totale di circa 600 metri. Ottimo innevamento per buona parte dell’inverno.

Contattaci

Consorzio Impianti Alpe Lusia - San Pellegrino

Strada Loewi, 42
38035 Moena

Tel.: +39 0462 573440
e-mail: info@alpelusiasanpellegrino.it
web: www.alpelusiasanpellegrino.it

Come arrivare